Inverter da 12v 220v: ecco il nostro consiglio

Inverter da 12v a 220v per auto, camper e barca. Il nostro consiglio.

In questo articolo andremo a parlare dell’inverter, un dispositivo che ci permette di trasformare la corrente continua da 12v ad alternata da 220v (come quella che abbiamo in casa per intenderci).

Abbiamo preso in considerazione un inverter di livello medio. Come ben sappiamo, in base alle nostre esigenze, possiamo scegliere inverter molto economici (a discapito di qualità e componentistica) oppure medio alti.

Oggi vi parliamo di questo Inverter 12v 220v da 300w (con picco di 600w) della marca Moove.

inverter 12 220v
inverter 12v 220v Moove

Caratteristiche inverter 12v 220v :

  • Inverter Moove a onda modificata da 12v a 220v.
  • Potenza di picco 600w. (nominale 300w)
  • Scocca in alluminio.
  • Protezione contro inversioni di polarità.
  • Fusibile esterno per una facile sostituzione.
  • Collegamento tramite morsetti o tramite presa accendisigari.
  • 2 prese usb frontali per ricaricare smartphone o tablet (1.0A e 2.1A).
  • Ventola di raffreddamento attiva solo in caso di surriscaldamento.
  • Allarme in caso di batteria scarica.

Funzionamento.

Questo inverter, come già detto in precedenza, trasforma la tensione da 12v a 220v. Viene spesso utilizzato all’interno di imbarcazioni o nei camper per alimentare frigoriferi o altre apparecchiature elettriche (nei limiti della potenza erogata dall’inverter).

Abbiamo testato questo inverter per diversi giorni con un ottimo feedback.

Abbiamo collegato in un primo momento tre alimentatori di laptop in ricarica continua per diverse ore, l’inverter non è mai andato in blocco e la ventolina di raffreddamento non si è attivata.

inverter 12v 220v
inverter 12v 220v vista anteriore, porte usb

Come seconda prova abbiamo collegato un piccolo frigo da camper con cosumo di 250w per un’intera giornata, e anche qui il risultato è stato molto soddisfacente. L’inverter non è andato in protezione e a tratti ha attivato la ventola per il raffreddamento.

inverter 12v 220v vista posteriore
inverter 12v 220v vista posteriore (ventola e connettori)

Oltre alla normale funzione di inverter, questo inverter possiede anche due porte usb anteriori per ricaricare i nostri dispositivi. (vedi foto in alto).
La presenza di un fusibile esterno (quindi sostituibile senza smontare la scocca) da 40A ci assicura una protezione per il nostro inverter contro inversioni di polarità o sovraccarichi.
Può essere collegato direttamente alla batteria di un’auto/camper/barca tramite dei morsetti forniti in dotazione oppure tramite lo spinotto accendisigari.

Infine, un’altra funzione molto utile è l’allarme in caso di batteria scarica. Esso si attiva quando la batteria raggiunge 10,5v di tensione (continuando a funzionare) e spegne in automatico l’inverter quando la tensione scende a 10v.

 

 

 

Staccabatteria: a cosa serve e quando si usa. Tipologie di staccabatteria

Staccabatteria: a cosa serve e quando viene usato.

Gli interruttori staccabatteria sono dei dispositivi prevalentemente meccanici che permettono di isolare il circuito di alimentazione, ovvero isolare la batteria dall’impianto elettrico.

Dove va installato?

Solitamente vengono installati nei pressi della batteria o in base al modello anche sulla batteria stessa.

staccabatterie
Interruttore staccabatteria manuale

Staccabatteria: quando si usa?

Lo staccabatteria viene utilizzato per i seguenti motivi.

  1. Per ragioni di sicurezza: molte volte è necessario fare degli interventi sugli impianti elettrici di auto, moto o imbarcazioni e per qesta ragione va isolato l’impianto elettrico del mezzo.
  2. Per evitare la dispersione di corrente nell impianto elettrico del mezzo, specialmente nei periodi nei quali il mezzo non viene utilizzato.
  3. In caso di emergenza potrebbe essere necessario isolare tutto l’impianto elettrico.

Caratteristiche degli staccabatteria e tipologie.

In linea di massima possiamo categorizzare questi interruttori in tre tipologie.

Staccabatterie a morsetto

In questo caso essi vengono collegati sul morsetto della batteria stessa. Ne esistono di diversi diametri in modo tale da essere compatibili con i più svariati tipi di batterie. Tramite una una vite è possibile “aprire” o “chiudere” in circuito. In parole più semplici svitando la vite isoliamo il circuito, quindi non passerà piu corrente, strigendo chiuderemo il cricuito e permetteremo alla corrente di passare.

staccabatteria a morsetto
Staccabatteria a morsetto a vite

Staccabatterie ad interruttore

Questa tipologia isola l’impianto elettrico agendo tramite un interruttore manuale on/off. Non deve essere installato obbligatoriamente vicino la batteria, ma puo essere anche installato ad incasso, ad esempio nell impianto elettrico del nostro camper o imbarcazione.

Molto spesso l’interruttore è estraibile. Cosa significa?
L’interuttore è studiato con una sorta di “toppa” dove poter inserire la chiave ad interruttore che per ragioni di sicurezza può essere estratta e quindi rende impossibile la disattivazione della corrente. L’immagine qui di seguito ci chiarirà le idee.

staccabatterie ad interruttore
Staccabatteria ad interruttore estraibile con cappuccio in gomma

 

Staccabatterie nautici

Questa ultima tipologia funziona allo stesso modo degli staccabatterie ad interruttore, ma oltre a questo sono conformi alle direttive marine (ad esempio Direttiva marina 94/25/CE). Sono chiaramente più indicati per essere installati all’interno di scafi e imbarcazioni marine.

staccabatteria nautico
Staccabatterie ad interruttore nautico

Una delle migliori marche di staccabatterie nautici, a mio parere è la Osculati. Qui trovate il sito web della Osculati.

Desolfatore per batterie: a cosa serve e come si usa.

Desolfatore per batterie: caratteristiche e funzionamento.

Oggi parliamo del desolfatore per batterie a piombo. Pochi di noi sanno effettivamente a cosa serve e come si utilizza questo apparecchio.

Come indica il nome “desolfatore”, viene utilizzato per rimuovere i depositi di solfati che si formano sulle batterie dei nostri mezzi (viene utilizzato molto in ambito nautico e nei camper).
I solfati sono dei cristalli che si accumulano nelle piastre di piombo contenute nelle batterie quando queste ultime subiscono un periodo di scarica medio lungo. Più le batterie vengono mantenute scariche (o con brevi ricariche) e più si accumulano i solfati sulle piastre.

Come si rigenera una batteria?

Il desolfatore, tramite degli impulsi elimina questi depositi dalle piastre, ripristinando le batterie che hanno ancora una carica parziale.
Utilizzato insieme ai mantenitori di carica, ci permette di allungare la vita delle nostre batterie.

desolfatore per batterie

Funzionamento.

Il funzionamento del desolfatore è molto semplice. Viene collegato in parallelo insieme al carica batterie sui poli della batteria stessa (attenzione a collegare i poli nel modo corretto). Una volta collegato inizierà ad inviare impulsi e partirà la ricarica della batteria.
Solitamente 24/48 ore sono sufficienti per un ciclio di desolfatazione.
Alcune batterie potrebbero necessitare di più cicli di desolfatazione in base alla capacità e allo stato della batteria.


Batteria scarica in inglese: come cavarsela se siamo all’estero.

Batteria scarica in inglese: come cavarsela se siamo all’estero.

Come si dice batteria scarica in inglese?

Si dice: the battery is low.

In questo breve articolo vi spieghiamo come cavarsela in due minuti se ci troviamo con la macchina in panne all’estero e la nostra batteria è a terra. Abbiamo quindi la necessita di comunicare in inglese che la nostra batteria è scarica…ma tutto questo in inglese.

batteria scarica in inglese macchina ferma

Veniamo subito al dunque.

Abbiamo simulato una sequenza di frasi utili che potremmo avere la necessità di chiedere (anche con la pronuncia in italiano per i meno esperti) in modo da semplificare ancora di più le cose.

Supponiamo di essere fermi per strada e dobbiamo chiamare il numero dell’assistenza stradale o dobbiamo comunicare a qualche persona del luogo in inglese che la batteria della nostra auto è a terra e la macchina non parte.

Sarà più facile di quanto pensiate!

Supponiamo di parlare con una persona che ci è venuta in aiuto nel luogo dove ci troviamo:

Ciao. ho un problema con la batteria della macchina. è scarica e non parte. hai per caso i cavi per farla ripartire?Grazie

In inglese si scrive così:

Hi, i have a problem with the car’s battery. It is low and does not start. Do you have for the cables to start it ? Thanks

In Italiano si pronuncia così:

Hai. Ai ev a problem wid de cars batteri. It is lo end das not start. Du iu hev de chebol tu start it? tenks

Supponiamo di dover parlare con il centro assistenza della Europcar (esempio):

Salve ho affittato la macchina presso di voi. La macchina non parte più. La batteria è scarica e ho bisogno di un carro attrezzi. Grazie

In inglese si scrive così:

Hi, I rented the car with you, and i have a problem with the battery. The car will not start. The battery is low and i need a tow truck. Thanks

In italiano si pronuncia cosi:

Hai. Ai rented de car wid iu, end ai hev a problem wid de batteri. De car uill not start. De batteri is lo end ai nid a to track. tenks

Supponiamo di voler farci accompagnare dal meccanico più vicino:

Salve. ho un problema con la mia macchina. La batteria è scarica. Potrebbe accompagnarmi al meccanico più vicino?Grazie

In inglese si scrive così:

Hi, i have a problem with my car. The battery is dead. Could you take me to the nearest mechanic ? Thanks

In italiano si pronuncia così:

Hai, ai hev a problem wid mai car. De batteri is ded. Cud  iu teic mi tu de niarest mecanic? Tenks

Spero che questo articolo su la batteria scarica in inglese vi è stato di aiuto o vi possa servire in caso vi trovaste in un paese estero. Se vi vengono in mente altre frasi utili comunicatecele e le renderemo disponibili per tutti inostri lettori!

 

Batteria scarica dell’auto: i sintomi. Cosa fare e come riconoscere il suo stato

Batteria scarica | Come riconoscere lo stato della nostra batteria.

Quante volte ci è capitato di rimanere a piedi con la batteria scarica del nostro mezzo? A me più di una volta purtroppo! 😀

…ma poi con il tempo ho capito cosa sbagliavo! Ci sono degli accessori utilissimi che ci faranno risparmiare molti soldi e tempo se utilizzati correttamente.

Cominciamo dicendo che le batterie dei nostri mezzi non sono eterne. Anche se vengono trattate bene nel tempo, temono l’eccessivo caldo, il troppo freddo, i periodi d’inutilizzo ecc. La vita media di una batteria sono tre anni se trattata bene.

Come accorgersi che la nostra batteria ci sta per abbandonare?

Sintomi di una batteria di un’auto scarica:

  1. Internamente le batterie contengono acido (foto). Quando vedrete che il livello del liquido  è già a meta della batteria significa che si è consumato oppure è evaporato con il tempo. È ora di portarla a far controllare o sostituirla e spendere parecchi soldini.

    batteria scarica livello acidi
    Livello liquido batteria
  2. Quando proviamo ad accendere il nostro veicolo possiamo accorgerci che la batteria si sta scaricando osservano le luci durante l’avviamento del motore. Se tendono ad affiocarsi troppo e il motorino di avviamento fatica a girare sono chiari segnali che la batteria si sta scaricando. Anche in questo caso affrettiamoci a farla controllare per non avere spiacevoli sorprese.
  3. L’ultimo segnale lo percepiamo quando ormai è troppo tardi. Il motorino di avviamento non gira più e quando proveremo a girare il quadro della macchina o moto noterete che tutte le spie sul cruscotto tendono a spegnersi completamente…Li non avrete più speranze, la batteria scarica va sostituita.

Come evitare tutto questo?

  1. Utilizziamo i mantenitori di carica nei mesi invernali/estivi quando non si utilizza il mezzo per diverso tempo. Questa è una delle cose più importanti da fare. Purtroppo non basta solamente accendere la macchina 10 minuti per far ricaricare la batteria.
  2. Controlliamo sempre il livello del liquido della batteria. Se il liquido si abbassa possiamo aggiungere dell’acqua demineralizzata. (attenzione una batteria scarica o completamente scarica anche aggiungendo acqua demineralizzata non riuscirà più ad avere una corrente di spunto sufficiente a far partire il mezzo)
  3. Muniamoci di jump starter o avviatori di emergenza . Vengono utilizzati quando la nostra batteria non riesce a far avviare l’auto oppure è completamente scarica. Ne abbiamo recensiti alcuni per voi nella sezione dedicata.